skip to Main Content

   Ci sono molti approcci diversi allo studio delle mani e del tamburo. Tuttavia credo sia essenziale innanzitutto partire da una importante distinzione: quella tra tecnica e meccanica del movimento.

   Per tecnica intendiamo in generale l’insieme delle soluzioni che ci consentono di suonare. Col termine meccanica del movimento invece indichiamo i movimenti che sottendono a tali soluzioni e ne permettono l’esecuzione.

   La tecnica è il colpo che suoniamo, la meccanica è il come facciamo a suonarlo. Quindi mentre la prima riguarda prevalentemente cosa suoniamo, i rudimenti, i rulli, gli accenti e gli stickings, la seconda si concentra sul come, e in particolare sui metodi necessari per eseguire colpi, automatismi, frasi, e combinazioni di tutto ciò, con suono, naturalezza, fluidità, relax, precisione e timing.

   Per essere bravi batteristi dobbiamo sapere come funziona un Full Stroke, come si controlla il rimbalzo e come il polso interagisce con le dita e il braccio per produrre una nota.

   Mettere a fuoco il ‘come’ è sempre stato il segreto dei grandi batteristi. (Qui trovi un articolo su questo concetto fondamentale, se ti va).

   Quindi, volevo scrivere un metodo che includesse entrambi gli aspetti, il ‘cosa’ e il ‘come’, per aiutare batteristi di tutti i livelli a portare la propria tecnica delle mani a un livello completamente nuovo.

   Ho cercato di sintetizzare tutte le più importanti tecniche del tamburo, quelle che tutti dobbiamo conoscere, e inoltre di esplorare in dettaglio i metodi e i processi che ci consentono di padroneggiare la meccanica del movimento.

   E’ davvero comodo avere tutto quello che ci serve organizzato in un solo posto, così che quando vogliamo lavorare su questi argomenti, fare chiarezza su una tecnica, comprendere un elemento che non abbiamo mai approfondito, o semplicemente fare mantenimento tecnico, tutto ciò che dobbiamo fare è trovare gli esercizi che ci servono e iniziare a lavorarci immediatamente.

   Ho organizzato il libro in sezioni, una per ogni argomento principale, in modo da guidarti passo passo attraverso il percorso più efficace possibile:

Suono: comincia tutto con un tamburo di fronte a noi. Prima di fare qualsiasi altra cosa, dobbiamo sapere come si fa a tirarne fuori un grande suono. Se sei curioso riguardo a come sviluppare il tuo suono puoi anche dare un’occhiata a questo articolo correlato.

Spiegazione di tutte le tecniche delle mani: fulcro, impugnatura, polso, Free/Full/Down/Tap/Up Strokes, tecnica Moeller, tecnica Push/Pull, colpi doppi, controllo del rimbalzo, Finger control, Stick control… come noti ruota tutto attorno al controllo ;). Inoltre mostro una grande scorciatoia per sviluppare un perfetto rullo a colpi doppi su qualsiasi superficie, indipendentemente dal rimbalzo.

Un approccio moderno ai Rudimenti: Workouts, dinamiche, progressioni ritmiche, orchestrazioni, combinazioni e assoli. Non solo ci migliorano immensamente dal punto di vista tecnico, ma i rudimenti sono anche incredibilmente musicali quando usati sapientemente.

Accenti e fraseggio: il fraseggio a mani alternate è molto potente quando viene studiato con questo approccio, isolando ciascuna posizione, e poi creando arrangiamenti originali che ci permettono di essere efficaci con le mani su tutto il kit e non solo sul Rullante.

– Indipendenza, coordinazione e simmetria tra le mani: hai mai provato a suonare unisoni perfetti tra le due mani? In questi capitoli lavoriamo inoltre sul rinforzare la mano più debole, che è qualcosa che affligge virtualmente tutti i batteristi.

Fluid Mechanics: questa è la sezione dove mettiamo tutto insieme. E, si, qui è dove le cose si fanno difficili. Ma è anche il posto dove trasformiamo la nostra memoria muscolare nella componente tecnica più preziosa e affidabile che abbiamo, a vita. A proposito, clicca qui se ti servono idee su come affrontare efficacemente uno studio difficile.

Spazzole: la nostra tecnica delle mani non è completa se non prendiamo in considerazione tutti i battenti a disposizione, e il mondo meraviglioso delle spazzole rientra certamente in questo territorio.

   In totale sono oltre 140 pagine e 2 ore di video, e sono sicuro che dentro ci troverai tutto ciò che ti serve per affinare la tua tecnica delle mani una volta per tutte.

   In questo estratto gratuito vorrei condividere con te 24 esempi dai quali puoi trarre immediatamente vantaggio, e che ti daranno un’idea di quanto può essere divertente studiare la meccanica del movimento. E di quanto velocemente puoi migliorare e anche ricostruirla da zero se necessario!

   Lo puoi scaricare qui:

   La trascrizione di questi studi, così come il sommario di tutti i contenuti, è inclusa in questo PDF di 15 pagine.

   Ogni esercizio è linkato al suo video dimostrativo su YouTube, a cui puoi accedere cliccando sulla trascrizione. Se vuoi dare un’occhiata all’intero video di 8 minuti puoi cliccare QUI.

   Per scoprire di più e per acquistare il metodo puoi visitare la pagina dedicata, qui:

‘Hands & Mechanics’ – Altitude Drumming – Volume 2


Share



free web stats

Back To Top